Il Focusing e la Saggezza del Corpo

Data Evento: 
Venerdì, 25 Ottobre , 2019 - 18:00 - 19:30

L'immagine può contenere: pianta, fiore, spazio all'aperto e natura

Presentazione a cura di Francesca Caramori,
Trainer accreditata presso l’International Focusing Institute
di New York


“Il Focusing è il potere dell’ascolto per prendersi cura di sé, degli altri e del mondo L’esperienza è di una ricchezza enorme.
Noi siamo più di quanto possiamo dire, sentiamo più di quanto possiamo pensare e viviamo più di quanto possiamo sentire e c’è ancora molto di più…..”
Eugene T. Gendlin

info e prenotazioni 3471151982 Francesca – carafrency@libero.it
Evento a ingresso libero.
Per una miglior organizzazione è gradita conferma di partecipazione con mail a info@nuovaconoscenza.org o sms - whattsApp
al 320 3244882 (Federico)


PRESENTAZIONE A CURA DI FRANCESCA CARAMORI
Psicologa, Counselour Rogersiana, Trainer di Focusing accreditata c/o l’International Focusing Institute con sede a New York. Appassionata di cani, cavalli, natura, danza e di tutto ciò che è Vita.

CHE COS'E' IL FOCUSING

II Focusing è uno strumento straordinario che permette di accedere alla “saggezza del corpo”.
Ciò che si contatta è una particolare forma di consapevolezza corporea dei nostri vissuti che noi chiamiamo Felt Sense.
Questa “sensazione” presenta sia aspetti fisici che emotivi, oltre ad avere un significato relativo all'esperienza del momento.
Imparare il Focusing significa semplicemente ripristinare il contatto tra la nostra consapevolezza e la saggezza del corpo, contatto che è caduto in disuso a causa della nostra cultura che esalta il “capire” a scapito del “sentire”.
Poiché il Focusing ripristina un collegamento con qualcosa che già è presente, è diritto di ogni essere umano riacquistare questa particolare abilità. Si tratta di conoscersi più a fondo e avere un migliore rapporto con sé stessi.
Il Focusing è anche un ottimo strumento per la presa di decisione ed ha trovato applicazione in molti ambiti quali: psicoterapia, counseling, salute, formazione, istruzione, creatività, meditazione …. i bambini sono dei focalizzatori naturali!

UN PO' Dl STORIA
II Focusing è approdato in Italia solo nel 2001 e sta incontrando un grande interesse: è ampiamente utilizzato da diversi anni nell'America del nord e del sud, in tutta Europa e persino in Giappone. ln alcuni paesi viene addirittura insegnato nelle Università.
Nasce nella culla della Psicologia Umanistica ad opera di Eugene Gendlin, discepolo di Carl Rogers, ed è frutto di una sua famosa ricerca per l'Università di Chicago effettuata più di 30 anni fa.
Lo scopo della ricerca era capire perché la psicoterapia fosse spesso così lunga e poco efficace. A questo scopo vennero registrate migliaia di ore di psicoterapia svolte da terapeuti appartenenti a scuole terapeutiche di diverso indirizzo. II risultato sorprendente fu che l’indirizzo terapeutico seguito era quasi irrilevante e, a sorpresa, neppure la bravura del terapeuta risultò così importante come ci si sarebbe aspettati.
Ciò che faceva la differenza, tra una terapia andata a buon fine o meno, era una naturale abilità di alcuni clienti a “sentire” nel corpo ciò che vivevano in quel momento.
Visto che questa capacità risultava così importante, Gendlin decise di far luce sul fenomeno, “metterlo a fuoco”, da cui la parola “Focusing”.
Cosa contattavano del loro mondo interiore le persone per le quali la psicoterapia aveva esiti positivi?
Fu presto chiaro che si trattava del modo particolare con cui il corpo registra ogni evento o esperienza vissuta, ovvero con una “sensazione” vaga, che compare un attimo e poi svanisce. Gendlin la chiamò “Felt Sense” (significato percepito nel corpo).
In poche parole, il nostro corpo, inteso in senso ampio come il nostro intero “essere al mondo”, conosce su di noi e su ogni nostra esperienza molto di più della sola sfera razionale.

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer