slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

Il Massaggio Metamorfico

Nessuna descrizione della foto disponibile.

La tecnica metamorfica è un leggero massaggio che applicato in specifiche zone del corpo è in grado di sciogliere blocchi e traumi limitanti che si sviluppano nella fase che va dal momento del concepimento fino alla formazione del feto durante il periodo della gestazione
La Tecnica Metamorfica riguarda il cambiamento e la trasformazione, che possono avvenire a diversi livelli: fisico, mentale, emozionale e comportamentale.

LA MATRICE DI BASE SI STRUTTURA DURANTE LA FASE DELLA NOSTRA FORMAZIONE ALL’INTERNO DELL’UTERO MATERNO

Il TRATTAMENTO ha una durata di un’ora circa: 20 minuti ogni piede, 5 minuti ogni mano e 10 minuti la testa

INFORMAZIONI E APPUNTAMENTI: info@nuovaconoscenza.org 320 3244882 (FEDERICO)


Il trattamento agisce permettendo il superamento e la trasformazione degli schemi di antica data che intrappolano l’energia personale e che, prima o poi, tendono a manifestarsi nella disarmonia fisica o mentale, nei problemi emozionali, negli atteggiamenti limitanti. Ogni cellula che costituisce il corpo e la mente umana mantiene la memoria delle esperienze vissute a partire sin dal momento del concepimento. Quando un’esperienza colpisce fortemente l’essere umano, i pensieri, le emozioni e le convinzioni collegate a quel ricordo possono creare schemi di energia che imprigionano e condizionano la persona, tenendola, inconsapevolmente, ancorata al passato. Tali blocchi energetici possono avere origine già all’interno del grembo materno, durante i nove mesi di gestazione, quando, meravigliosamente, s’impianta il potenziale della vita umana.

Come la TERRA agisce da catalizzatore che scioglie l’involucro del seme per permettere alla FORZA VITALE di agire liberamente facendo crescere la pianta o l’albero che diverrà, così l’OPERATORE ha il compito di agire da catalizzatore, unendosi alla FORZA VITALE del ricevente, senza imporre direzioni e percorsi ma lasciando fluire

Applicando un tocco leggero SUI PUNTI RIFLESSI DELLA COLONNA VERTEBRALE SITUATI SUI PIEDI, SULLE MANI E SULLA TESTA, viene riportato in luce tutto il periodo della GESTAZIONE, nel quale, per motivi di varia natura, possono verificarsi quei blocchi energetici che influenzeranno il modo di essere e di comportarsi dell’individuo di domani.
Attraverso il semplice tocco del Metamorfico, cioè un leggero sfioramento di punti precisi su piedi, mani e testa, la Forza Vitale essenziale, guidata dall’intelligenza innata del ricevente, scatena le energie ostacolate dai blocchi subiti nel periodo prenatale, dando via libera a processi di guarigione energetica della mente, del corpo e dello spirito, aumentando la consapevolezza del “giusto sentiero” da percorrere nella vita.


PRINCIPIO DELLA MADRE (Zona del calcagno)

Riflette temi quali: organi sessuali, parto, sacralità, difficoltà di rapporti con la propria madre o con il principio di essere madri (capacità di esprimere qualità fortificanti, rassicuranti e curative). Riflette anche l’essere ancorati a terra, stare nella realtà.

PRINCIPIO DEL PADRE (Zona prima articolazione dell’alluce)

Riflette temi quali: mente, sistema nervoso, rapporti con il padre o con il principio di essere padre (autorità, il diritto di essere se stessi).

La ragione per cui nella Tecnica Metamorfica si toccano la testa, le mani e i piedi è che queste tre aree di comunicazione con l’esterno corrispondono alle tre azioni principali;
PENSIERO, AZIONE E MOVIMENTO.

IL CENTRO DEL MOVIMENTO, si estende dal bacino alle gambe e ai piedi.
L’attività in questa zona esprime la nostra capacità di muoverci fisicamente.
Corrisponde anche agli stadi della pre–nascita e della nascita nello schema prenatale, che sono collegati con il nostro comportamento sociale, la nostra capacità di rispondere.

IL CENTRO DELL’AZIONE si estende dalla colonna vertebrale alle spalle, le braccia e le mani: è attraverso questo centro che esprimiamo le nostre qualità d’esecuzione, di creatività e di capacità di dare. E anche il modo in cui viviamo e gestiamo la nostra vita.
Con il lavoro sulle mani si liberano sia la capacità di agire all’interno della corrente del mutamento, sia i nostri sentimenti riguardo al nostro scopo nella vita.
Corrisponde anche allo stadio del post–concepimento, agli aspetti introversi e personali del nostro essere.

IL CENTRO DEL PENSIERO: la testa è considerata il nucleo della pianificazione.
Il lavoro sulla testa ci aiuta a liberare la nostra capacità di pensare, di governare la nostra vita e di prendere delle iniziative all’interno della corrente di mutamento attivata dalla Tecnica Metamorfica applicata ai piedi.
Questo centro corrisponde alle fasi di pre-concepimento e concepimento, e alla facoltà di ricevere e interpretare intuizioni e conoscenze.

LO SCHEMA PRENATALE

Nella Tecnica Metamorfica il concepimento può essere paragonato all’inizio del tempo, la nascita al momento dell’unione dello spermatozoo con l’ovulo. In tal modo ci estendiamo ben al di là del periodo di gestazione fino al concetto di
a-temporalità, anch’essa presente nei nostri piedi.
Lo schema prenatale evidenzia le varie tappe evolutive che il feto attraversa durante il periodo di gestazione.

Federico Basso – Operatore Olistico Professional – Operatore del Riallineamento Spirituale
Iscritto nel registro professionale degli Operatori Olistici della SIAF* con il codice VE2343P - OP
Professionista disciplinato ai sensi della Legge n° 4/2013
www.riallineamentospiritualeverona.org – mail : info@riallineamentospiritualeverona.org
Facebook Riallineamento Spirituale Verona +39 320 3244882

Realizzato da: Lord Creations