slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

ICAROS - Percorso Multisensoriale

Data Evento: 
Venerdì, 8 Luglio , 2016 - 20:00 - 23:00

  

       PER PRENOTAZIONI: info@nuovaconoscenza.org  320 3244882 Federico 

ICAROS è l’esperienza che coniuga musica, voce, colori e ascolto del corpo, per un innovativo viaggio sensoriale. 

In
un mondo sempre più frenetico, ICAROS è l’occasione per fermarsi ad ascoltare, imparare un nuovo modo di vivere il presente e risvegliare la creatività che è dentro ciascuno di noi. 


Avete presente quelle esperienza che sono difficili da spiegare? ICAROS è così, alcuni la definiscono esperienza sensoriale, altri meditazione guidata, altri un viaggio interiore, ma ICAROS è molto di più! Anzi, ICAROS è diverso per ognuno di noi, perchè ogni persona vive la propria esperienza e crea qualcosa di unico.

ICAROS nasce dall’incontro di due professionisti del mondo della Musica e di quello Olistico, è frutto di una profonda ricerca musicale e ascolto del sé, un perfetto connubio tra musica e meditazione che dà vita ad una innovativa esperienza multisensoriale.

 A cura di Carlo Cicchini
e
Daniele Mammoli.

www.icaros.it  

Nuova Conoscenza - Via Cavour 12 Dossobuono (Vr) 
Qui la mappa http://goo.gl/e9lmsM   
Parcheggio in Via Europa in prossimità della Chiesa 


La musica che fa bene - Parte 1°

Il nostro Pianeta emette una risonanza, una frequenza derivante dalla sua velocità di rotazione, dal peso, dagli eventi atmosferici, dai mari in movimento e tutta la natura che lo anima si è sviluppata in simbiosi a quella frequenza.
La musica ottenuta da strumenti accordati a 432 Hz risulta perfettamente intonata al suono della Terra e di conseguenza a tutto ciò che la anima.
Mozart e Verdi accordavano i loro strumenti a 432 Hz e gli stessi Stradivari erano così intonati, purtroppo per una serie di ragioni che un po’ alla volta vi spiegherò, la musica occidentale contemporanea non contempla più questa tecnica e solo pochissimi artisti hanno continuato a proporre alcuni dei loro progetti a 432 Hz come i grandi Pink Floyd.
Nel progetto ICAROS, mi sono posto l’obiettivo di ristabilire questo contatto col Pianeta e la natura che lo vive, un piccolo contributo, come atto dovuto a questa meraviglia che nonostante tutto ci accoglie ancora.
Daniele Mammoli


La musica che fa bene – Parte 2°

Proseguiamo il percorso di conoscenza su questo importante quanto sconosciuto argomento.
Prima di approfondire il tema, dovremo acquisire la consapevolezza che:
“Tutto si muove, tutto vibra e niente è in quiete”…
Questo principio racchiude la verità secondo cui il movimento è insito in ogni cosa dell’universo, nulla è in quiete permanente, tutto si muove, vibra e circola. 
Non solo tutto vibra costantemente ma le “differenze” tra le manifestazioni fenomeniche nell’universo dipendono proprio dalla frequenza e dal modo di vibrazione.
Il Tutto, considerato nella sua essenza, sembra essere in perpetua vibrazione, con un movimento talmente rapido e intenso da sembrare in riposo.
La scienza moderna ci insegna che quel che noi chiamiamo materia o energia non è che il risultato di diversi “tipi di movimento vibratorio” e ormai molti tra gli scienziati più autorevoli si avvicinano al pensiero secondo il quale anche i fenomeni mentali non sono altro che diversi modi di vibrazione.
L’acquisizione di questo principio rappresenta la base su cui poggeremo tutto, a presto !
Daniele Mammoli


La musica che fa bene - Parte 3°

Come descritto nella 2° parte, la scienza moderna ci insegna che Materia ed Energia, non sono altro che il risultato di diversi tipi di vibrazione e ciò rappresenta la piattaforma su cui si baserà l'intero principio di "Armonizzazione".
Per proseguire nell'argomento, sarà però necessario prendere confidenza con alcuni termini tecnici:

In fisica, per “oscillazione” s’intende un movimento lento (ad es. quello di un pendolo), e per “vibrazione” un movimento assai veloce (ad es. quello delle onde elettromagnetiche: radar, radio, TV, ecc.).
Per misurare la velocità di una oscillazione (o vibrazione) si contano quanti cicli vibratori avvengono in un secondo.
Questa misura viene chiamata “frequenza” ed è misurata in Hz (Hertz) in onore di Heinrich Rudolf Hertz, il fisico tedesco che ha scoperto la propagazione delle onde elettromagnetiche nello spazio.
Una frequenza di 100 Hz indica un’oscillazione che si ripete 100 volte al secondo.
In acustica si studiano le oscillazioni che risultano udibili dall’uomo; ovvero quelle che vanno da 16 Hz a circa 20.000 Hz.

Nella prossima parte, introdurremo il principio della risonanza terrestre e quale rapporto esiste tra esso e la musica in 432, a presto !

Daniele Mammoli


La musica che fa bene - Parte 4°

Come anticipato nella 3° parte, affrontiamo adesso il tema della Risonanza Terrestre, meglio conosciuta come Risonanza di Schumann.
Cos’è la Risonanza di Schumann e come possiamo trarne dei benefici? 
Il nostro Pianeta emette una risonanza, si tratta di una frequenza derivante dalla sua velocità di rotazione, dal peso, dagli eventi atmosferici e dai mari in movimento.
Essa si manifesta nella "Ionosfera", uno degli strati dell’Atmosfera Terrestre, ed è stata calcolata matematicamente nel 1952 dal fisico tedesco Winfried Otto Schumann.
La frequenza prodotta è pari a circa 8 Hz e studi scientifici hanno dimostrato che, ove le onde cerebrali umane risuonino a quella frequenza, si gode di ottima salute fisica e psicologica oltre ad ottenere la maggior espansione delle facoltà intellettive.
Ricerche di laboratorio hanno anche dimostrato che l’esposizione di cellule viventi alla frequenza propria della Risonanza di Schumann, provoca un aumento della protezione immunitaria. 
Molti esperti ritengono che la vasta gamma di frequenze elettromagnetiche artificiali a cui siamo sottoposti, interferiscano sulla naturale e benefica frequenza della Terra, provocando disagi come stress e stanchezza.
Sintonizzandoci alla frequenza del Pianeta, recuperiamo equilibrio interiore e con l’ambiente che ci circonda, con benefici che vanno dalla maggior capacità di lettura ed apprendimento al maggior equilibrio fisico e mentale.
Nella prossima parte, vi spiegherò come si possano ottenere questi importanti benefici, attraverso l’ascolto della musica.
A presto !

Daniele Mammoli


5° parte

Nella 4° parte abbiamo parlato della Risonanza Shumann e della sua relazione fisica con le nostre funzioni corporee, in particolar modo quelle cerebrali.
Per la precisione, la relazione è riferita all’Onda Alfa, che ad 8 Hertz sincronizza i due bio-emisferi del cervello, permettendo la maggior espansione delle facoltà cerebrali.
Ecco che ascoltare musica in Accordatura Aurea, (o Musica in 432) riequilibra il corpo e per effetto vibrazionale anche la natura circostante, restituendo il primordiale equilibrio di pace e benessere.
Ma andiamo a scoprire i segreti di questo metodo:
- Premetto che non c’è nulla di “fantastico né tantomeno di mistico”, si tratta semplicemente di un fenomeno fisico, partiamo dall’inizio…
Ogni musicista, prima di esibirsi accorda il proprio strumento, nella musica d’insieme è anche indispensabile, che tutti gli strumenti abbiamo la stessa intonazione.
Per questa operazione, esiste una semplice regola fisica:
- Ogni nota dovrà emettere una specifica FREQUENZA…
Per accordare si usa un’oggetto chiamato DIAPASON, una specie di forcella di acciaio che quando viene percossa, vibrando produce una specifica frequenza che corrisponde al LA, (LA del Corista) nota di riferimento per tutti gli strumenti dell’orchestra.
In Accordatura Aurea, il Diapason viene tarato per emettere 432 vibrazioni al secondo (432 Hertz) e quindi il LA avrà questa corrispondenza.
Tutte le altre note, dovranno poi essere accordate di conseguenza secondo l’ANTICO RAPPORTO PITAGORICO, chiamato anche «METODO SCIENTIFICO».
Bene, adesso potremo finalmente suonare o ascoltare musica in Accordatura Aurea e goderne tutti i benefici.
Ma in che modo i 432 Hz del LA sono correlati alla Risonanza della Terra?
Ve lo dirò la prossima puntata, a presto !

Daniele Mammoli

CLUB DELLA RISATA

Data Evento: 
Lunedì, 13 Giugno , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 20 Giugno , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 27 Giugno , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 4 Luglio , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 11 Luglio , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 18 Luglio , 2016 - 20:15 - 21:45
Lunedì, 25 Luglio , 2016 - 20:15 - 21:45

               

               TUTTI I LUNEDI 

Il Club della Risata è il luogo ideale dove ritrovare buonumore, salute, vitalità, divertimento e stringere nuove amicizie.


 

Il TG2 a VeronaSmile


Cosa ti aspetta al Club della Risata?


Insieme conosceremo e praticheremo lo Yoga della Risata: una pratica divertente e salutare capace di ABBASSARE sensibilmente lo stress fisico-mentale-emozionale ed INNALZARE notevolmente il nostro BUONUMORE…già dal primo incontro!

Ebbene sì: fin da subito potrai sperimentare quanto sia efficace e profondamente liberatoria questa semplice pratica! Ne risulterà quindi questa simpatica equazione

– stress, tensioni, ansia e preoccupazioni
=
+ gioia, salute, allegria e buonumore

 Club della Risata VeronaSmile

La Scienza lo conferma


Che la risata sia la miglior terapia è ormai assodato: quello che ancora viene spesso ignorato è che il nostro cervello non distingue tra una risata indotta ed una risata spontanea…. pertanto i benefici psico-fisici sono i medesimi!

Che tu rida “spintaneamente” o spontaneamente, il tuo corpo rilascia comunque quello che noi chiamiamo il JoyCockail – il Cocktail della Gioia – ovvero un mix di endorfine, ossitocine ed altre sostanze che abbassano naturalmente lo stress ed innalzano i livelli di benessere generale. Fantastico vero?

Nello Yoga della Risata infatti non si fa uso di comicità, barzellette o gag: il segreto è semplicemente permettersi di simulare la risata – come se fosse un esercizio fisico – per quel tanto che occorre affinché si scateni il Joy Cocktail…e il benessere è assicurato!

Migliora le tue Relazioni in ambito Familiare, Sociale e Lavorativo


Proprio perché lo Yoga della Risata è estremamente semplice e divertente, si presta ad essere praticato da tutta la famiglia: grandi e piccini sono quindi i benvenuti!

Inoltre, lo Yoga della Risata risulta essere un ottimo connettore sociale favorendo nuove relazioni tra perfetti sconosciuti e migliorando quelle già esistenti: la risata abbatte magicamente barriere e resistenze creando quindi maggior empatia tra i partecipanti.

Lo Yoga della Risata modifica il tuo modo di essere: rimarrai sorpreso nel veder migliorare le tue relazioni sia a livello familiare, sociale e nell’ambito lavorativo. La risata ti permette di trasformare la percezione che hai di te stesso e del mondo intorno a te.

Quando Tu ridi, Tu cambi.

Quando Tu cambi tutto il mondo cambia con te 

Dr. Madan Kataria – Fondatore del Laughter Yoga

La sessione dura circa un’ora compreso rilassamento guidato finale. Aperto a grandi e piccini. Suggeriamo abbigliamento comodo, acqua, tappetino yoga e coperta.

NOTA

L’appuntamento al CLUB DELLA RISATA  è GRATUITO perché i Trainer non percepiscono nessun rimborso e l’ingresso è libero, per cui puoi condividere questa esperienza con chi vorrai.

Chiediamo solamente un contributo di 5 Euro (bambini gratis) per dividerci l’affitto della sala in modo che questo evento sia davvero di tutti allo stesso modo.

Prenotati ora inviando una mail a info@veronasmile.it

o tramite sms al 339.7754851

Luisa Raviola & Giorgio Filippini-Wakami
Trainer di Yoga della Risata, Consulenti olistici, Imprenditori Creativi e appassionati Ricercatori Spirituali

www.veronasmile.it  
info@veronasmile.it
339. 775 4851


Nuova Conoscenza Via Cavour 12 – Dossobuono di Villafranca (Vr) qui la mappa http://goo.gl/e9lmsM   parcheggio in Via Europa in prossimità della Chiesa 

Realizzato da: Lord Creations